Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo

Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info+390239810868 o 3466872531

venerdì 17 dicembre 2010

Offida, il paese del sorriso

Il comune di Offida, piccolo centro marchigiano in provincia di Ascoli Piceno, dedica alla promozione turistica un ampio spazio sul proprio sito web, i cui contenuti sono disponibili nella versione in italiano, in inglese e in tedesco. Cliccare sul link denominato in modo tanto semplice quanto efficacemente intuitivo Per il turista, è come girare la chiave ed aprire uno scrigno pieno di tesori; proprio così, perché la popolazione di Offida custodisce con amore ed impegno costante il suo ricco patrimonio di tradizioni, consapevole del suo valore, per la comunità stessa in primis, ma anche come risorsa da offrire a tutti coloro che vi si recano come turisti.
In perfetta sintonia con l'era digitale e sposando un atteggiamento positivo nei confronti dei nuovi strumenti che essa offre anche alla comunicazione pubblica, sulla pagina principale della sezione dedicata al turismo è presente un QR code che permette di scaricare sul proprio smartphone Magellano web con i percorsi, la mappa e le informazioni sulla città, accessibili sia in italiano che in inglese. Forte delle informazioni selezionate e lette sul sito e munito della guida scaricata sul cellulare, il turista che si appresta a visitare Offida appare piuttosto preparato e messo nelle condizioni di trascorrere un soggiorno all'insegna del divertimento, della riscoperta di un ineguagliabile tesoro di tradizioni e, non ultimo, della piena immersione nel patrimonio storico artistico offerto da questa sorprendente cittadina medievale.
Ad Offida, infatti, dal 17 gennaio fino al mercoledì delle ceneri di ogni anno, lo storico carnevale coinvolge tutta la comunità ed i suoi visitatori in una serie di feste ed eventi, culminando nel martedì grasso, giorno in cui le congreghe sfilano per le strade al suono delle fanfare, e poi, col calare della sera, cedono il passo ad una folla che sfila lungo il corso principale, in un'enorme fiaccolata mascherata e danzante.
Durante tutto l'anno è invece possibile fare la conoscenza di un'arte antichissima che ancora oggi molte donne di Offida praticano con indicibile maestria e giusto orgoglio; si tratta dell'arte del merletto a tombolo, un particolare tipo di pizzo di difficilissima lavorazione e, dunque, molto prezioso, la cui diffusione si fa risalire al XV secolo. Non è raro incontrare donne dedite alla realizzazione del merletto a tombolo, sedute sull'uscio di casa, nelle caratteristiche vie del centro storico. Dal punto di vista di un turista si tratta di uno spettacolo a dir poco affascinante ed è molto difficile non restare rapiti dalla bravura e dai movimenti lesti e complessi che caratterizzano questa lavorazione unica al mondo. In città è presente anche il museo dedicato all'arte del merletto, presso il quale è possibile ammirare alcuni capi antichi e moderni realizzati dalle donne di Offida. Questi sono solo alcuni esempi delle ricchezze che la cittadina marchigiana, abitata da poco più di 5000 abitanti, custodisce ed offre ai propri visitatori, e di cui viene fornita ampia informazione anche attraverso il proprio sito web istituzionale. La redazione ringrazia pertanto la lettrice che, cogliendo il nostro invito a segnalare i siti web dei piccoli comuni che dedicano spazi significativi alla promozione turistica, ci ha permesso di compiere questa piacevole immersione nell'entroterra marchigiano, dalla quale usciamo certamente incantati ed arricchiti.
Fonte Comunicatori Pubblici Daniela Argiropulos

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.